informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Università a Milano? ecco come sceglierla

Commenti disabilitati su Università a Milano? ecco come sceglierla Studiare a Milano

La decisione di iscriversi all’università a Milano è seguita dalla fase di selezione, della facoltà e dell’ateneo.

Quella che apparentemente potrebbe sembrare una scelta banale rappresenta in realtà il trampolino di lancio per ogni neo-diplomato intenzionato a laurearsi per crescere professionalmente.

Dalla base formativa universitaria dipende gran parte del futuro lavorativo di un giovane che si approccia al mondo del lavoro; ecco perché è importante scegliere l’ateneo giusto, ovvero l’università che si allinei perfettamente alle personali esigenze e propensioni, e che allo stesso tempo risulti attuale sia per i contenuti che per impostazione didattica.

La proposta disponibile a Milano e più in generale in Italia è ampia e variegata.
Atenei statali e università private propongono corsi di laurea in grado di assecondare qualunque esigenza e ambizione lavorativa.

Come scegliere l’ateneo giusto a Milano: gli elementi da valutare

Prendere la decisione giusta in merito al percorso universitario da seguire è tutt’altro che semplice, soprattutto per chi non ha le idee chiare sull’indirizzo di studi.

Nei paragrafi che seguono analizzeremo punto per punto i principali elementi da valutare prima di scegliere l’università a Milano.

Facoltà

Economia, Ingegneria, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Psicologia o Scienze della Formazione: le facoltà a Milano si allineno a qualsiasi tipologia di ambizione professionale, propensione e/o esigenza.

La scelta dell’indirizzo di studi, oggi, non può più essere basata soltanto sulle personali aspirazioni lavorative; la particolare e delicata situazione occupazionale rende necessaria una scelta basata sulla valutazione di più elementi.

Al di là di qualche debole segnale di ripresa, l’attuale momento storico-economico non offre grandi prospettive professionali.

L’unico modo per avere qualche chance in più è acquisire una professionalità completa, aggiornata e approfondita in un determinato ambito.

Bisogna quindi individuare una specializzazione che risulti appetibile sul mercato del lavoro e spendibile nel settore di riferimento fin da subito.

È risaputo che alcuni indirizzi di studio garantiscono un più rapido inserimento nel mondo del lavoro mentre altri richiedono un iter più lungo fatto di stage, concorsi e iscrizioni ad albi professionali.

La scelta deve quindi tener conto anche dell’aspetto temporale.

L’ideale sarebbe individuare un corso di laurea in grado di assecondare esigenze e ambizioni, e che allo stesso tempo garantisca buone opportunità occupazionali.

Prendiamo in esame la proposta didattica attivata dall’università telematica Niccolò Cusano di Milano, che nello specifico si suddivide i 6 aree di specializzazione:

  1. Ingegneristica
  2. Economica
  3. Psicologica
  4. Giuridica
  5. Politologica
  6. Formazione

Ogni facoltà si dirama a sua volta in percorsi triennali e magistrali, che approfondiscono ambiti specifici della disciplina cui fanno riferimento.

Area ingegneristica

  • Corso di laurea triennale in Ingegneria Civile
    (curriculum strutture / curriculum edilizia)
  • Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile
  • Corso di laurea triennale in Ingegneria Industriale
    (curriculum agroindustriale / curriculum biomedico / curriculum gestionale / curriculum elettronico / curriculum meccanico)
  • Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica
  • Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica
    (curriculum produzione e gestione / curriculum automotive / curriculum progettazione)

Area Economica

  • Corso di laurea triennale in Economia Aziendale e Management
  • Corso di laurea magistrale in Scienze Economiche

Area Psicologica

  • Corso di laurea triennale in Psicologia, Scienze e Tecniche Psicologiche
  • Corso di laurea magistrale in Psicologia
    (curriculum psicologia clinica e della riabilitazione / curriculum psicologia del lavoro e delle organizzazioni)

Area Politologica

  • Corso di laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali
  • Corso di laurea magistrale in Relazioni Internazionali

Area Formazione

  • Corso di laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione
    (curriculum cognitivo funzionale / curriculum pedagogico sociale)
  • Corso di laurea magistrale in Scienze Pedagogiche
    (curriculum socio-giuridico / curriculum psico-educativo)

Area Giuridica

  • Corso di laurea quinquennale in Giurisprudenza

Contenuti

Continuiamo con un aspetto che in parte abbiamo già anticipato nel precedente paragrafo: i contenuti, ovvero i programmi di studio dei corsi di laurea.

Prima di iscriversi ad un corso di laurea bisogna analizzare attentamente il programma di studio.

È importante analizzare con attenzione le tematiche e gli argomenti affrontati per verificarne la relativa spendibilità nel settore di riferimento.

Per comprendere meglio il concetto è d’obbligo una premessa.

Attualmente il mercato è regolato da dinamiche complesse che costringono le aziende a sgomitare non poco per emergere e sbaragliare la concorrenza.

La competitività del mercato unita ad una domanda sempre più esigente determina la necessità, per tutte le imprese, di gestire l’attività in maniera impeccabile; di conseguenza diventa più esigente anche la selezione dei profili da inserire in organico.

Le aziende sono continuamente alla ricerca di profili in grado di inserirsi rapidamente in un contesto operativo; in altre parole di figure professionali in possesso di competenze e conoscenze spendibili fin da subito sul campo.
La specializzazione è il requisito indispensabile per essere presi in considerazione dai recruiters, soprattutto quando si rientra nella categoria dei ‘neo-laureati’ sprovvisti di esperienza.

Ritornando al programma di studi, per essere considerato valido ai fini di una formazione appetibile e spendibile dal punto di vista professionale, esso deve essere basato su contenuti aggiornati, selezionati sulla base di un’attenta analisi dell’ambito cui fa riferimento.

Tra gli elementi da valutare anche la presenza di laboratori, workshop ed esperienze professionalizzanti quali stage e tirocini.

Modalità formativa

Pagare gli studi universitari senza gravare sul budget familiare è un’esigenza che accomuna tantissimi studenti; per tale motivo i giovani si ritrovano spesso nella difficile condizione di studente-lavoratore.

Conciliare lo studio con il lavoro non è semplicissimo, soprattutto quando si frequenta un’università tradizionale.

Gli spostamente legati all’obbligo di presenziare in aula per seguire le lezioni e gli orari rigidi da rispettare difficilmente si conciliano con un impiego e i relativi impegni.

Ecco perché sempre più spesso ci si orienta verso le università telematiche.

I corsi di laurea online si adattano perfettamente alle esigenze e ai ritmi di chi studia e lavora, sia esso giovane o meno giovane.

Grazie alla modalità formativa e-learning è possibile personalizzare e rendere flessibile l’apprendimento.

La piattaforma telematica, accessibile online attraverso pc o dispositivo mobile, mette a disposizione del corsista tutto il mteriale didattico previsto dal piano di studio per cui e-book, slide di approfondimento, test di autovalutazione e video-lezioni in streaming.

Ciò significa che non è necessario spostarsi per seguire le lezioni dal momento che è possibile seguirle comodamente da casa, a qualunque ora del giorno o della notte; l’accesso alla piattaforma non prevede limiti né vincoli temporali.

Servizi allo studente

Oltre al grado di attualità/aggiornamento del programma e alla modalità didattica, prima di scegliere un ateneo bisogna analizzare il ventaglio di servizi garantiti allo studente.

Iniziamo subito a sfatare l’errata convinzione che le università telematiche penalizzano gli aspetti relativi ad ‘asssitenza’ e ‘supporto’; per farlo prenderemo in esame la Niccolò Cusano.

Tra i servizi messi a disposizione degli studenti dall’Unicusano segnaliamo l’orientamento, condotto con metodologie differenti a seconda del target cui si rivolge.
In particolare, il servizio OPSU (Orientamento alla Prima Scelta Universitaria) si rivolge a coloro i quali si approcciano per la prima volta al mondo dell’università mentre il servizio OSSU (Orientamento alla Seconda Scelta Universitaria) si rivolge a chi ha terminato un ciclo di studi (triennale o specialistico) e desidera continuare con una magistrale o con una seconda laurea.

L’OPSU mira a istruire in merito alle dinamiche universitarie al fine di agevolare decisioni consapevoli e allineate alle personali esigenze e attitudini.

L’OSSU mira invece ad analizzare i percorsi di studio più idonei a completare, integrare e approfondire aree specifiche afferenti alla formazione conseguita precedentemente attraverso la triennale, o la magistrale.

Un altro servizio che viene messo a disposizione degli studenti per tutta la durata del corso è il tutorato, espletato da professionisti che a seconda della tipologia di assistenza fornita si dividono in tutor didattici e tutor disciplinari.

Il profilo del tutor didattico si occupa di supportare e seguire lo studente nella definizione del piano di studi e nell’impostazione di un metodo di apprendimento idoneo ad assecondare le personali esigenze; nei momenti di difficoltà egli fornisce anche supporto di tipo morale/psicologico.

Il tutor disciplinare è invece un professionista specializzato in una determinata cattedra per cui fornisce supporto prevalentemente ‘tecnico’.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali