informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Fare un master per trovare un lavoro sicuro: se ne può davvero parlare?

Commenti disabilitati su Fare un master per trovare un lavoro sicuro: se ne può davvero parlare? Studiare a Milano

Cosa intendiamo quando parliamo di lavoro sicuro? In questo momento storico per molti aspetti può risultare un’affermazione anacronistica: al massimo si può parlare di lavoro che, non sempre ma spesso, tende a scarseggiare.

Inutile negarlo, per quanto ci siano stati segnali di ripresa negli ultimi mesi, la situazione italiana non è rosea e, proprio per questo, è necessario rimboccarsi le maniche e specializzarsi il più possibile per diventare profili appetibili sul mercato.

I master per trovare un lavoro sicuro, lo diciamo subito, non esistono: ciò che tuttavia esiste è il percorso giusto per trovare lavoro. Fare un master, per esempio, o mentre si lavora o dopo l’Università può essere una buona idea. Vediamo perché.

Perché fare un master è una buona idea

Fare un master dopo il percorso universitario, o addirittura mentre si ha un lavoro full time, non è sbagliato se non lo si concepisce come un modo per trovare un impiego certo ma solo per professionalizzarsi e avere più potere sul mercato.

I master altro non sono, infatti, che percorsi di specializzazione in grado di fornire agli studenti quelle competenze che il percorso universitario non ha potuto conferire. Non sono carte di accesso per il mondo del lavoro ma solo parte di un percorso accademico che, al suo termine, dovrebbe portare alla ricerca di un impiego.

Alla luce di queste considerazioni, l’equazione master per trovare un lavoro sicuro funziona poco. Al contrario è molto più facile vedere il master come un modo per acquisire quelle competenze utili per trovare un impiego.

Facciamo un esempio:

A cosa si va incontro se si fa un master con un lavoro full time

Per quanto l’impresa sia difficile, spesso è la scelta migliore: fare un master con un lavoro full time è un buon modo per acquisire competenze che si possono mettere subito sul campo.

Una scelta molto diffusa tra i professionisti di oggi e molto apprezzata dai datori di lavoro che vedono, proprio in questa decisione, skills uniche e difficilmente assimilabili altrimenti: capacità di multitasking, forte stacanovismo, flessibilità mentale e dedizione al lavoro. Pertanto, nonostante sa faticoso intraprendere un percorso del genere, certamente esso è in grado di dare grandi soddisfazioni a posteriori.

Nel caso in cui, tuttavia, dovesse rivelarsi impossibile fare un master e un lavoro full time, si può sempre optare per un’alternativa differente: per esempio fare un master e un lavoro part time è già più semplice, anche se vi sono percorsi per cui non è proprio possibile adottare questa soluzione.

Per esempio il master in giornalismo, che ha una durata di due anni e se fatto in presenza richiede la partecipazione dello studente tutti i giorni, non rientra tra i percorsi che consentono agli studenti di lavorare mentre frequentano il master.

Unica alternativa è quella di fare il master in giornalismo online che consente agli allievi di organizzare gli impegni lavorativi con lo studio.