informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

A Milano un master sulla Psicologia dello Sport da Unicusano

Commenti disabilitati su A Milano un master sulla Psicologia dello Sport da Unicusano Studiare a Milano

Perché c’è bisogno di master? Perché c’è bisogno di gente competente e la competenza dettagliata e iper-qualificata che chiede il mercato del lavoro (e quindi gli uffici del personale delle aziende) non si ottiene duranti gli studi di laurea. Nulla di male, non si vuole screditare quel titolo, ma dovete capire che in questo nuovo millennio è solo una fase di passaggio prima della vostra reale conclusione di formazione. Questo forse può scoraggiarvi all’inizio perché la strada è più lunga del previsto (o almeno di quella percorsa dai vostri genitori) ma ci sono molti vantaggi. Il più chiaro è che potrete scegliere di entrare in nicchie davvero precise. Lo sa bene Unicusano di Milano che organizza un master in Psicologia dello Sport destinato a chi ha una passione di un certo tipo e vuole ritagliarsi uno spazio in quel mondo. Questa mini-guida vi illuminerà sui primi passaggi chiave. Il resto lo scoprirete di seguito. Buona lettura.

L’attività di Unicusano Milano circa i master è sempre molto intensa. Sta avendo molto successo, nello specifico, il master in Psicologia dello Sport che va a creare in Italia un know-how ancora poco noto ma già molto appetito.

Entrando ancor di più nel tema, questo è un corso di specializzazione di I livello ed ha il titolo esatto “Allenarsi per allenare il Sé psicocorporeo degli atleti. Sperimentazione attiva di tecniche bioenergetiche applicate allo sport”.  Tecnicamente è rivolto a tutti quelli che hanno conseguito una laurea in Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienza Motorie e Scienze della Formazione e dell’Educazione.

Potreste diventare la mente dietro al braccio armato di atleti come Federica Pellegrini, Francesco Totti o Andrea D’Onghia. Potreste formarvi come psicologi dello sport con 1500 ore complessive di lezioni ed una modalità mista tra distanza e presenza.

Lavorare nello sport come psicologo
Le premesse che ci sono dietro a questo master in Psicologia dello Sport sono ottime perché nascono da precisi ragionamenti esperti del settore.

Il Prof. Aldo Grauso, psicologo dello sport, psicoterapeuta e componente dell’Equipe Sanitatia Nazionale LND e FIGC nonché membro del Collegio Docenti di questo iter formativo specialistico spiega che “ci siamo chiesti, nella nostra attività di psicologi dello sport, quanti tecnici avessero avuto un training di allenamento mentale. Questo perché spesso accade che nella programmazione di un percorso di allenamento ci sia un’attenzione basilare dal punto di vista tecnico e atletico ma una mancanza di una profonda ricognizione a livello psicologico dei meccanismi che vengono messi in atto nel corso di allenamenti e gare. Abbiamo deciso di mettere insieme contenuti propri della psicologia dello sport insieme a quel mondo, per molti sconosciuto, della bioenergetica, una specializzazione di psicoterapia che ovviamente verrà proposta attraverso una serie di sperimentazioni già utilizzate nel tennis, nel golf, nel calcio e nella pallavolo”.

E’ ovvio che divenatre uno psicologo sportivo a Milano vi apra le porte con tutte le realtà che in questo mondo girano e quindi:

  • Enti;
  • Federazioni;
  • Scuole calcio Figc;
  • Società sportive dilettantistiche e professionistiche per l’attività di base e il settore giovanile;
  • Circoli sportivi;
  • Scuole non professionistiche.

Saper riconoscere le emozioni degli sportivi
Se vi state chiedendo quali sono le competenze lavorative degli psicologi dello sport, dovete sapere che la risposta è dentro questi studi.

Grande peso è sempre stato dato all’aspetto fisico e alla prestazioni dell’atleta ma la parte mentale ha il suo peso. Migliorare le performance sportive di una persona è un’arte che si gioca tantissimo nella testa e nel morale e che, per questo, deve essere seguita da professionisti che abbiano una preparazioni psicologica adeguata per fare da supporto.

Scoprirete presto come la cultura della sconfitta e la sua gestione tra una gara e l’altra sia la base per i successi futuri. Le squadre o i singoli sportivi che possono giovare di questo supporto fanno la differenza. Dalla Juventus nel calcio fino ai grandi piloti della Formula Uno, nessuno prescinde da consulenti con questo know-how.

Possibilità di entrare al Coni
Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, che è una filiale nostrana del Comitato Olimpico Internazionale, svolge mansioni regolative, disciplinari e gestionali su tutte le pratiche sportive in Italia.

Se volete lavorare al Coni come psicologo dello sport, andate in questa precisa pagina del sito ufficiale dove sono pubblicati tutti i bandi e i concorsi pubblici e dove potrete auto-candidarvi attraverso l’invio del vostro curriculum vitae.

Nella stessa sezione potrete trovare corsi singoli sulla Psicologia dello Sport in grado di integrare la vostra presentazione con le competenze necessarie a fare le gare bandite.

Come formarsi per le nuove professioni
Questa offerta di formazione specialistica del nostro Ateneo si inserisce nel bisogno di selezionare nuovi mestieri del nuovo millennio che vi spostino dalla massa tuttologa di disoccupati e vi metta invece in nicchie appetibili.

Se di avvocati ce ne sono forse troppi, il numero complessivo di psicologi dello sport è davvero basso e vi mette in condizione di entrare dalla porta principale in un settore dove soldi non mancano (specialmente nel calcio).

Ricordatevi, però, che formarsi per le nuovi professioni significa farlo in modo moderno e quindi integrando con corsi di lingue online e certificazione riconosciute come la certificazione Toefl.

Ora che avete una prima preziosa infarinatura su questo master in Psicologia dello Sport di Unicusano Milano, non pensate di sapere tutto. Prima di decidere se sia o meno la vostra strada, mettete insieme molte altre informazioni. Come? Leggendo tutti i giorni i nostri post sul blog universitario di Milano oppure sollevando i quesiti che vi sono sorti sull’argomento attraverso l’apposito form.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali