informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Lavorare nel turismo a Milano

Commenti disabilitati su Lavorare nel turismo a Milano Studiare a Milano

Chi è nato in Italia o, almeno, ci vive da tanti anni ne respira l’aria e l’aria del nostro paese parla di antica storia e bellezze naturali uniche. Ecco perché, nonostante le difficoltà endemiche di questa nazione che non dà lavoro ai suoi giovani e non investe nel loro futuro, il turismo è sempre stato un settore in salute. Adesso che l’asticella della qualità della formazione s’è molto alzata per via dell’Europa unita, c’è un bivio. O perdiamo anche questo asset, e di conseguenza perdiamo il grip col resto del continente, oppure usiamo questa esigenza a nostro favore e cioè impegnandoci a migliorare. Se volete lavorare nel turismo a Milano, nello specifico, non solo lo potete fare ma lo potete fare con un know-how unico che vi metterà in carreggiata nel mercato del lavoro. Curiosi di saperne di più? Bravi, ottimo segnale di intelligenza. Ecco una mini-guda sul tema che farà proprio al caso vostro.

Parite dal realizzare una verità importante e pesante: i primi a dover investire in voi dovete essere voi. Non si tratta solo di soldi ma di tempo che vi dedicate. Per esempio, se state cercando di capire, cosa c’è da sapere se volete lavorare nel turismo a Milano, questa mini-guida da sola non la potrete considerare esaustiva. Molte altre informazioni, che selezioniamo e prendiamo per voi dal web, le pubblichiamo day by day dagli articoli del nostro blog universitario di Milano. Altre questioni, invece, le potete segure da soli proponendocele attraverso l’apposito form ed aspettando di avere le nostre repentine risposte per iniziare un dibattito.

Ora che questa prmessa è stata chiarita e vi è chiara, non vi resta che addentravi nel discorso di quale formazione avere per il settore turistico di Milano. Ecco qualche passaggio di ragionamento.

Il master in Turismo di Unicusano

Il nostro Ateneo crede che la tuttologia non serva più e che il mercato del lavoro, ormai, richieda solo professionalità specializzate. Se volete lavorare nel turismo, per esempio, dovete seguire il master di I livello in “Tourism Management“.

E’ strutturato in modo completo e cioè si tratta di una formazione specializzata sulle materie del turismo divisa tra lezioni online (che girano tramite video sulla piattaforma eLeraning) e lezioni in presenza (che si erogano presso le moderne aule del Learning Center della cottà).

Costa 1800 euro l’anno, con la consueta opportunità che diamo di pagare la retta divisa in due rate, e consta di un insieme di 1500 ore di lezioni.

L’offerta didattica post laurea nel settore del turismo è divisa in macro-aree tematiche che sono le seguenti:

GENERAL MANAGEMENT

  • Analisi dello scenario turistico, nazionaleed internazionale;
  • Principi di Economia e Management delle imprese di servizi;
  • Strategie, politiche e marketing turistico;
  • Principi di organizzazione delle risorse e delle competenze nelle imprese turistiche.

MANAGEMENT DELL’IMPRESA E DELLA DESTINAZIONE TURISTICA

  • Management e governance della destinazione turistica;
  • Gestione delle relazioni tra gli attori della destinazione turistica;
  • Punti di attrazione;
  • Turismo congressuale;
    Sviluppo e commercializzazione del prodotto turistico;
  • Management della qualità e dell’innovazione turistica.

DIRITTO DEL TURISMO

  • Analisi della normativa turistica, comunitaria ed internazionale;
  • Analisi della regolamentazione delle attività turistiche.

ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITAÀ CULTURALI E TURISTICHE

  • Gestione e organizzazione delle risorse umane;
  • Strutture organizzative;
  • Knowledge Management nelle imprese turistiche;
  • Valorizzazione del patrimonio turistico;
  • Etica e cultura nel turismo;
  • Valutazione economica dei beni naturalistici e culturali.

COMUNICAZIONE E MARKETING PER LE RISORSE CULTURALI

  • Marketing territoriale;
  • Marketing dell’accoglienza turistica;
  • Promozione del prodotto turistico;
  • Sociologia della comunicazione per il turismo culturale.

 

Imparare le lingue com corsi online

E’ ovvio che se volete diventare un professionista del turismo, non potete prescindere da certe competenze.

La conoscenza delle lingue straniere è basilare e integrata a tutto il know-how specializzato che vi passerrà l’offerta didattica della nostra università.

Impegnatevi a cercare certificazioni come il Toefl o similari per avere titoli oggettivi e riconosciuti nel mondo del lavoro con le aziende.

Come fare pratica di lingua parlata sul web

Se la partet eorica è coperta, fare pratica con le lingue straniere è sempre il passaggio più complesso.

Perché ci vorrebbero ore ed ore di colloqui e conversazioni o ancor meglio interi periodi di vita all’estero. La seconda ipotesi è tutt’altro che bislacca con il progetto Erasmus+ di Unicusano e con i tirocini presso le aziende che si possono fare.

Le conversazioni, invece, si possono tenere in chat e videoconference con docenti grazie a molti servizi ad hoc della rete che voi consigliamo di spulciare ed usare per non arrivare arruginiti ai veri colloqui di lavoro.

Il successo di Airbnb

In ultima analisi, per poter avere successo nel settore del turismo dovete conoscere la situazione intorno a voi del mercato del lavoro ma anche dei nuovi strmenti.

Va per la maggiore l’applicazione di Airbnb che crea un network di persone nel mondo che vuole affittare casa e vi offre concrete ed immediate possibilità di lavorare.

La ragione del successo di questo modo di affittare un appartamento all’estero è che non si possono taroccare le recensioni e questo rende affidabili i giudizi degli utenti.

 

E ora i primi tasselli su come lavorare nel turismo a Milano ce li avete. Siccome però siete ragazzi intelligenti, siamo sicuri che molto altro vi state apprestando a scoprirlo a breve.