informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Laurea triennale in Ingegneria Biomedica dell’UniCusano di Milano

Commenti disabilitati su Laurea triennale in Ingegneria Biomedica dell’UniCusano di Milano Studiare a Milano

Chi lo stabilisce che un ingegnere possa solo costruire ponti? Si tratta di una forma mentis che si può applicare in qualsiasi campo, persino quello della salute. Non è un caso che, tra le innumerevoli applicazioni della moderna tecnologia, spicchino per interesse ed utilità quelle in campo medico. La loro realizzazione, però, è estremamente complessa e delicata, dal momento che presenta problemi di natura diversa: perché si adattino all’anatomia e alla fisiologia dell’organismo umano, devono rispettare rigorosi criteri sia per forma e dimensioni, che per i materiali. E’ evidente dunque come la progettazione di tali tecnologie sia una sfida ardua e stimolante. Se si pensa al Dna, l’immagine è quella di una lunga e coplessa strada nella cui superficie viaggia la nostra storia. Vista così la medicina non è poi così distante dall’Ingegneria e, infatti, il percorso formativo che costituisce il corso di laurea triennale in Ingegneria indrizzo Biomedica dell’università Niccolò Cusano di Milano mira a formare chi ha queste due passioni insieme.

Il corso di laurea triennale in Ingegneria indirizzo Biomedica, oltre ad essere un eccellente strumento per trovare lavoro, si tratta di un modo intelligente di approcciare il proprio futuro e cioè ponendosi subito in una nicchia dalla quale sarà più facile poi dialogare con le aziende.

– Com’è articolato il corso?

Il piano di studi della laurea triennale in Ingegneria Biomedica descrive un percorso formativo in crescendo, il primo anno, infatti, si approccerano le discipline che formano le fondamenta di questa scienza: Istituzioni di matematica, Geometria, Fisica generale, Analisi I e II, Informatica e Inglese. Durante il secondo anno, una volta plasmato il pensiero scientifico, si inizierà ad accostarsi alle materie più specifiche: Termodinamica applicata, Scienza e tecnologia dei materiali, Elettrotecnica, Meccanica applicata, Tecnologia meccanica e Macchine e impianti ospedalieri. Il terzo anno concluderà il percorso perfezionando le nozioni più tipiche dell’Ingegneria Biomedica: Strumenti e metodi di misura, Elettronica, Modellazione e simulazione biomeccanica e Biomateriali e Ingegneria tessutale.

– A cosa serve questo percorso di studi?

Grazie alla laurea in Ingegneria indirizzo Biomedica si si acquisiranno competenze per l’analisi e la comprensione dal punto di vista dell’Ingegneria dei sistemi biologici e fisiologici e dei dispositivi tecnologici che con essi interagiscono.

– Sarà un percorso complesso

C’è da considerare che, anche se non si ha a disposizione molto tempo libero, sarà ancora possibile studiare. Con il sistema di eLearning di UniCusano ogni studente potrà autonomamente decidere se seguire le lezioni in Ateneo, oppure a distanza, a seconda delle proprie particolari esigenze.

Per richiedere ulteriori informazioni circa il corso di laurea triennale in Ingegneria indrizzo Biomedica a Milano, è possibile utilizzare il form dedicato. Cosa aspettate ad indossare camice bianco ed elmetto giallo?