informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa studia la chimica: la guida completa

Commenti disabilitati su Cosa studia la chimica: la guida completa Studiare a Milano

Vuoi sapere cosa studia la chimica ma ti sei perso tra termini incomprensibili e formule complesse?

Tranquillo, hai finalmente trovato l’articolo giusto, la guida completa che ti spiegherà in maniera semplice cos’è la chimica, quali sono gli ambiti di applicazione e cosa fa un esperto chimico.

Iniziamo con una premessa: in maniera diretta o in maniera indiretta la chimica determina il mondo materiale nel quale viviamo o comunque ne condiziona le caratteristiche. Dalla carta dei libri al vetro delle bottiglie, la chimica fa parte della quotidianità di ognuno di noi.

Ma procediamo per gradi …

Cos’è la chimica

La chimica è una scienza naturale che studia la composizione della materia, sia dal punto di vista statico (descrittivo) che dinamico (trasformazioni). Si focalizza pertanto sull’atomo, sulla sua composizione, sulle proprietà dei composti, sulle reazioni tra le sostanze e le relative leggi che regolano i fenomeni di scambio di energia.

Chimica e fisica rappresentano gli strumenti scientifici che consentono di descrivere, quantificare, prevedere e comprendere la realtà che ci circonda o in altre parole gli oggetti e i fenomeni che risultano in qualche modo tangibili.

Le leggi naturali della chimica costituiscono la base scientifica e tecnologica per la realizzazione industriale di quasi tutti i materiali e i manufatti, molti dei quali diventati indispensabili per l’esistenza umana.
Possiamo quindi affermare che la scienza in oggetto ha fornito le fondamenta sulle quali si è sviluppata la moderna civiltà tecnologica.

Si tratta quindi di un campo estremamente vasto, ed in continua evoluzione, che entra in contatto stretto con numerose altre discipline tra le quali la fisica, l’ingegneria, l’astronomia e la biologia.

Treccani definisce la chimica ‘la scienza che studia le proprietà, la composizione, l’identificazione, la preparazione e il modo di reagire delle sostanze, sia naturali sia artificiali, del regno inorganico e di quello organico…”

Secondo la definizione di Zanichelli la chimica è “la scienza che studia la composizione, la struttura e le trasformazioni della materia. La chimica si basa sulla teoria secondo cui tutti i materiali che ci circondano e che costituiscono i nostri corpi sono formati da atomi (piccole particelle elettricamente neutre) e ioni (atomi elettricamente carichi). La grande varietà di forme e colori con cui la materia appare ai nostri occhi è dovuta al fatto che queste piccole particelle possono aggregarsi tra loro in tantissimi modi e formare strutture più grandi, a volte molto complesse, come molecole solidi ionici…”

Due sono le branche in cui può essere suddivisa la chimica: organica a inorganica

Cosa studia la chimica organica

La chimica organica studia i composti contenenti atomi di carbonio ed è per questo motivo che viene anche detta ‘chimica del carbonio’.

I composti più semplici sono costituiti da carbonio e idrogeno mentre altre strutture legano atomi di carbonio con ossigeno, azoto, fosforo, zolfo ecc.

In generale i composti organici sono fondamentali per l’uomo: costituiscono la materia vivente e allo stesso tempo rappresentano la base per l’alimentazione; basti pensare al fatto che costituiscono materiali destinati alla produzione di beni di uso quotidiano (petrolio, legno, fibre tessili, detersivi, carta ecc.).

Cosa studia la chimica inorganica

Dopo aver appreso cosa studia la chimica organica è piuttosto semplice intuire che, per esclusione, la chimica inorganica si occupa di tutti i composti non formati da atomi di carbonio (ad eccezione dell’anidride carbonica, dell’acido carbonico e dei carbonati).

Tale branca copre una vasta gamma di materie relativamente alle quali si studia la struttura degli atomi, i legami chimici, la reazione dei composti e gli scambi di energia.

chimica generale

Chimica generale

Chimica generale rientra tra le materie del corso di laurea triennale in Ingegneria Civile erogato dall’Università Telematica Niccolò Cusano.

L’obiettivo principale della materia è fornire allo studente i fondamenti chimici che caratterizzano alcuni dei processi più comuni con i quali ogni giorno ci si interfaccia (esperienze quali ad esempio l’accensione di un dispositivo elettronico tramite telecomando, la preparazione di un piatto di pasta ecc).

Scopriamo insieme quali sono gli argomenti trattati e approfonditi durante il primo anno della facoltà ingegneristica.

Il corso di chimica generale è composto da 11 moduli più il modulo introduttivo, identificato con il numero 0.

Tre sono i blocchi, collegati gli uni agli altri, in cui può essere diviso il corso:

  1. Il primo blocco è incentrato sull’atomo, sulla sua composizione e sui modelli per descrivere la forma delle molecole.
  2. Il secondo blocco è focalizzato sull’interazione tra le specie (atomi o molecole), sulle fasi condensate e sulla termodinamica.
  3. Il terzo blocco è incentrato sul concetto di equilibrio chimico applicato alle reazioni di acidi e di basi e sulla dissoluzione di sali e pile.

Le lezioni di chimica si basano su esempi e casi di studio relativi a fenomeni conosciuti da tutti, ma non da tutti compresi da un punto di vista chimico.

Nel dettaglio ecco gli 11 moduli del corso:

  1. Gli atomi
  2. Legami chimici
  3. Modelli della forma molecolare
  4. Nomenclatura chimica
  5. Stato gassoso
  6. Stati di aggregazione condensanti
  7. Elementi di termodinamica
  8. Equilibri fisici
  9. Equilibri chimici
  10. Acidi e basi, equilibri in soluzione
  11. Elettrochimica

Al termine del corso gli studenti avranno appreso conoscenze approfondite in merito ai mezzi necessari per la risoluzione di problemi semplici di chimica generale.

Cosa fa un chimico

Abbiamo già evidenziato nel corso dei precedenti paragrafi che lo studio della chimica non si limita alle proprietà e alla struttura dei costituenti della materia ma si estende anche alle trasformazioni, meglio conosciute come reazioni chimiche.

Il lavoro di un chimico consiste proprio nell’individuare e analizzare le reazioni chimiche, e le relative proprietà, attraverso l’esame dei componenti.
Il chimico è un ricercatore, la cui operatività si basa sulla ricerca e la comprensione del comportamento degli elementi per poterne utilizzare le potenzialità a fini pratici.

In sintesi l’attività si concretizza in:

  • Analisi chimiche e biochimiche
  • Elaborazione di processi di produzione
  • Sviluppo nuove formule e processi chimici
  • Ideazione nuove applicazioni tecniche di prodotti chimici industriali
  • Trattamento sostanze chimiche
  • Sintesi organiche
  • Elaborazione di metodologie chimiche di analisi e ricerca
  • Sviluppo programmi di analisi per il controllo della qualità
  • Progettazione, collaudo, perizie, consulenze in industrie chimiche
  • Responsabilità degli impianti
  • Controllo dei prodotti e test su materiali affinché rispettino gli standard di qualità e sicurezza richiesti
  • Redazione di rapporti tecnici

Sbocchi occupazionali per un chimico

La professionalità di un chimico trova applicazioni in svariati e numerosissimi settori tra i quali: farmaceutico, agricolo, alimentare, tessile, edile, automobilistico ecc.

Un professionista può operare in laboratori di ricerca, sviluppo e controllo; in industrie del settore chimico e petrolchimico; in industrie farmaceutiche; in industrie minerarie e siderurgiche; in strutture sanitarie, scolastiche e governative.

Un altro possibile orizzonte occupazionale è rappresentato dall’ambito universitario dove un chimico può trovare impiego come professore o ricercatore.

Rientra tra gli sbocchi occupazionali di un professionista esperto in chimica anche la Pubblica Amministrazione: Aziende Sanitarie Locali (ASL) oppure le Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente (ARPA).

Dal punto di vista formativo è richiesta generalmente la laurea mentre per la carriera nell’ambito delle università e gli enti pubblici è importante il dottorato di ricerca.

Ora che sai cosa studia la chimica e quali sono gli ambiti di applicazione della materia hai la possibilità di scegliere con maggiore consapevolezza il tuo percorso di studio e di costruire la tua carriera di successo da chimico.

Per ulteriori dettagli e/o informazioni sul percorso universitario non esitare a contattare il nostro staff attraverso il modulo online che trovi cliccando qui!