informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Concorso per dirigenti scolastici: bando e requisiti 2017

Commenti disabilitati su Concorso per dirigenti scolastici: bando e requisiti 2017 Studiare a Milano

L’attesissimo bando di concorso per dirigenti scolastici è stato finalmente pubblicato dal Miur sulla Gazzetta Ufficiale.

Sono 2.425 i posti banditi, numero corrispondente ai posti vacanti nell’anno scolastico in corso più quelli che si renderanno disponibili in seguito ai pensionamenti previsti fino al 2021.

Di seguito i termini e le modalità di partecipazione al concorso, i requisiti per la candidatura e lo strumento per specializzarsi e acquisire le competenze indispensabili per svolgere la professioni di dirigente scolastico, o preside che dir si voglia.

Requisiti di partecipazione

Per partecipare al concorso di dirigente scolastico sono richiesti i seguenti requisiti:

  • Possesso di un diploma di laurea magistrale, specialistica o conseguita in base al previgente ordinamento; oppure diploma accademico di vecchio ordinamento congiunto con il diploma di istituto secondario superiore; oppure diploma accademico di secondo livello rilasciato dalle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica.
  • Essere assunti nelle scuole statali a tempo indeterminato e aver ottenuto la conferma di ruolo (aver superato l’anno di prova).
  • Aver prestato almeno cinque anni di servizio nelle istituzioni scolastiche ed educative del sistema di istruzione nazionale. Nel computo del quinquennio rientrano anche eventuali anni di precariato.

Domanda di ammissione

Il regolamento del concorso per dirigenti scolastici 2017 stabilisce i termini di presentazione della domanda di partecipazione.

L’istanza può essere presentata a partire dalle 09.00 del 29 novembre 2017 fino alle ore 14.00 del 29 dicembre 2017, attraverso la procedura online del sistema POLIS.

Le fasi del concorso

Il concorso  per dirigenti scolastici prevede una selezione articolata in tre fasi: l’eventuale prova selettiva, il concorso di ammissione al corso di formazione dirigenziale e il corso di formazione dirigenziale con il relativo tirocinio.

Analizziamole una per una.

concorsi nella scuola

Fase preselettiva

La preselezione, unica a livello nazionale, è prevista nel caso in cui le candidature superino di tre volte i posti resi disponibili dal bando.

La prova si svolge al computer e prevede 100 domande-quiz estratte da una banca dati.
L’obiettivo della prima fase del concorso è verificare il possesso, da parte dei candidati, delle conoscenze di base necessarie per lo svolgimento delle mansioni dirigenziali.

Sulla base dei risultati (punteggio ottenuto) è ammesso allo scritto un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti disponibili per il corso di formazione.

 Concorso di ammissione

Superata la fase di preselezione i candidati hanno diritto all’accesso al concorso pubblico, per il quale sono previste due prove, una scritta e una orale.

La prova scritta prevede:

  • 5 domande a risposta aperta sulle seguenti tematiche: normativa del settore istruzione; organizzazione del lavoro e gestione del personale; programmazione, gestione e valutazione presso le scuole; ambienti di apprendimento; diritto civile e amministrativo; contabilità di Stato; sistemi educativi europei.
  • 2 domande a risposta chiusa in lingua straniera (livello B2) su argomenti inerenti a: organizzazione degli ambienti di apprendimento e sistemi educativi europei

Per accedere alla fase orale i candidati devono necessariamente totalizzare un minimo di 70 punti.
Nell’ambito della prova rientra la verifica della preparazione professionale, delle conoscenze informatiche e della lingua straniera; è prevista tra l’altro anche la risoluzione di un caso pratico.

Corso di formazione dirigenziale e tirocinio

I candidati che superano le prove, scritta e orale, del concorso sono ammessi al corso di formazione dirigenziale.
L’ammissione si basa su una graduatoria che prende in considerazione i titoli degli aspiranti dirigenti scolastici.

Il corso prevede due mesi di lezioni in aula e quattro di tirocinio a scuola, per i quali è prevista l’integrazioni di sessioni di formazione a distanza.

Al termine del corso è prevista un’ulteriore prova nell’ambito della quale rientra una valutazione scritta e un colloquio orale.

Preparazione concorso dirigente scolastico

Per assecondare le esigenze di preparazione in vista della partecipazione ai concorsi pubblici, e allo stesso tempo per garantire un adeguato livello di aggiornamento a chi opera già nell’ambito delle dirigenza nelle scuole, è disponibile il master in ‘Dirigenti nelle Istituzioni Scolastiche’ erogato dall’Università Telematica Niccolò Cusano.

Si tratta di un percorso post-laurea di secondo livello, afferente alle facoltà di Scienze della Formazione ed Economia, il cui obiettivo è formare profili dalle competenze aggiornate e perfettamente allineate alle evoluzioni del settore, sia in ambito normativo che operativo.

Il piano didattico è strutturato per assicurare ai corsisti una preparazione aggiornata e completa sulle seguenti materie:

  • La figura professionale del dirigente scolastico
  • La scuola come luogo della pubblica amministrazione e delle responsabilità
  • La scuola come luogo di formazione, delle relazioni e della progettualità
  • La scuola come luogo di innovazione (Didattico organizzativa, Normativa, Tecnologica) e di miglioramento

Tra i plus del percorso di specializzazione, oltre all’elevato livello qualitativo, la possibilità di scegliere la formazione a distanza, l’innovativa modalità di erogazione dei contenuti che garantisce totale libertà nell’organizzazione dello studio.

Se vuoi superare il concorso pubblico e diventare dirigente scolastico inizia subito a prepararti per la selezione; iscriviti al master Unicusano oppure contatta il nostro staff attraverso il modulo online che trovi cliccando qui per ricevere maggiori info e dettagli.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali