informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come laurearsi in tempo: i consigli per farcela

Commenti disabilitati su Come laurearsi in tempo: i consigli per farcela Studiare a Milano

Sei alla ricerca di un articolo che fornisca qualche dritta per studiare bene all’università e che spieghi come laurearsi in tempo?

Stai per iscriverti a un corso di laurea ma hai ancora qualche dubbio dettato dall’esigenza di iniziare a lavorare prima possibile?

In entrambi i casi sei finito sulla pagina giusta!

In questo post l’Università Telematica Niccolò Cusano di Milano, sulla base di una pluriennale esperienza nel campo della formazione, ti fornirà suggerimenti e linee guida per realizzare il sogno di conseguire la laurea in tempi brevi e realizzarsi professionalmente.

Motivazione, forza di volontà e focus sull’obiettivo … dopodiché non ti resta che mettere in pratica i nostri consigli.

Laurearsi in corso: tecniche e strategie

Prima di addentrarci nel cuore dei consigli e delle dritte utili per conseguire una laurea in tempo è d’obbligo una premessa.

I paragrafi che stai per leggere non contengono la formula magica da pronunciare per ritrovare magicamente il titolo incorniciato sulla parete della tua stanza.
Nel corso del post spiegheremo come laurearsi in tempo attraverso una serie di suggerimenti che possono concretamente aiutare a studiare bene e a raggiungere gli obiettivi senza sprecare tempo ed energie.

Affiché le varie tecniche e strategie risultino efficaci è indispensabile la tua collaborazione, ovvero il tuo impegno ad applicarle con costanza.

Scegliere la facoltà ‘giusta’

Apriamo il nostro elenco con un suggerimento dedicato a chi ancora non ha iniziato un percorso universitario e si trova nella delicata fase di scelta della facoltà.

Il periodo storico-sociale-economico attuale impone una scelta ponderata sulla base di un fattore fondamentale: la spendibilità delle competenze erogate dal corso sul mercato professionale.

Inutile girarci troppo intorno, alcune lauree garantiscono maggiori opportunità lavorative, e in tempi più brevi, rispetto ad altre.

Detto in altre parole, oggi bisogna scegliere la specializzazione tenendo in considerazione le prospettive occupazionali che essa è in grado di offrire.

Il rovescio della medaglia è che per alcuni giovani studenti il discorso appena fatto si traduce in una scelta che non rispecchia ambizioni e attitudini; il percorso di studi diventa faticoso e i tempi si allungano inevitabilmente.

A questo punto la domanda sorge spontanea: come fare a scegliere la facoltà giusta?

La risposta è piuttosto soggettiva, nel senso che ognuno deve essere in grado di identificare le proprie priorità; per qualcuno può essere importante laurearsi in tempi brevi, per altri conseguire un know how che, a dispetto del fattore temporale, garantisca buone opportunità lavorative e di crescita professionale.

Dal momento che il post è incentrato sul discorso ‘tempo’ il nostro suggerimento è di scegliere un indirizzo di studi che incontri i propri interessi e le proprie attitudini, così da rendere meno faticoso il percorso e più rapido il conseguimento della laurea, sia esso triennale o quinquennale.

Gestire il tempo

Per laurearsi in tre anni, o in cinque a seconda della tipologia di corso, bisogna essere in grado di gestire il tempo, ottimizzandolo al massimo e rendendolo produttivo.

Il time management è un aspetto fondamentale per combattere lo stress e per avere successo, in ambito universitario ma in generale in tutti gli ambiti che riguardano la vita e la quotidianità di ogni singolo individuo.

Per quanto possa sembrare un suggerimento banale e scontato, l’organizzazione è un requisito dal quale è impossibile prescindere, soprattutto nell’attuale società, dove i ritmi sono frenetici e non lasciano spazio all’indecisione e all’approssimazione.

Lo strumento ideale per organizzare lo studio in maniera efficace e produttiva è identificabile nel planning.

Si tratta in altre parole di una sorta di tabella di marcia, un piano di azione che scandisca i ritmi dello studio e definisca in maniera chiara gli obiettivi da raggiungere nel breve, medio e lungo periodo.

Puoi utilizzare un planning in formato cartaceo o digitale, a seconda delle tue preferenze; l’importante è che l’impostazione delle tempistiche risulti realistica, ovvero che si allinei alle tue capacità di apprendimento e tenga in considerazione il grado di difficoltà della materia, la tua quotidianità e i tuoi impegni.

Il primo step consiste nel fissare obiettivi a lungo termine, come ad esempio il superamento degli esami previsti annualmente dal percorso di studi. Successivamente si passa alla suddivisione orientativa degli stessi esami per i vari appelli previsti nel corso dell’anno.

Per quanto riguarda invece gli obiettivi a breve termine la struttura del planning deve essere estremamente dettagliata.
Si procede esame per esame, suddividendo gli argomenti da studiare per i giorni a disposizione fino alla data della prova.

Il rispetto del planning permette di raggiungere gli obiettivi senza lo stress e l’ansia del tempo che passa, o peggio ancora del tempo che non basta.

laurearsi in corso

Impostare un metodo di studio efficace

La gestione ottimale del tempo rientra in un metodo di studio efficace; ma un metodo di studio per risultare efficace non può basarsi soltanto su una gestione del tempo ottimale.

Un gioco di parole per evidenziare l’importanza di una metodologia che, oltre ad un time management produttivo, includa una serie di strategie e ‘trucchetti’ che contribuiscano a migliorare e velocizzare l’apprendimento.

Anni di test e di ricerche hanno portato all’identificazione di numerose tecniche, scientificamente provate, che permettono concretamente di studiare bene.

Tra le più efficaci e utilizzate dagli studenti troviamo: tecniche di lettura veloce, mappe concettuali per migliorare ’assimilazione dei concetti, la tecnica del pomodoro per ottimizzare i tempi dedicati all’apprendimento, il metodo Cornell per prendere appunti, la tecnica dei Loci per migliorare la memorizzazione di termini e nozioni.

Non esiste una tecnica più valida di un’altra; ognuno deve essere in grado di individuare quelle che si allineno alle personali capacità e propensioni.

Pause e svago

Conseguire la laurea in tempi brevi non significa rinunciare totalmente a vivere.

Studiare senza sosta, ostinarsi a trascorrere intere giornate sui libri per cercare di memorizzare quanti più concetti possibile, pur rendendosi conto che il cervello è saturo e stanco, non è il modo migliore per essere produttivi.
L’ostinazione in tal caso si traduce in un inutile spreco di tempo ed energie.

Per rendere profittevole lo studio bisogna puntare sulla qualità, un aspetto che può essere garantito soltanto da un adeguato riposo cerebrale.

Bisogna staccare la spina di tanto in tanto per ricaricare le energie.

Prenedendo spunto dal celebre detto latino ‘mens sana in corpore sano’ suggeriamo un’oretta di attività fisica due o tre volte a settimana, un’abitudine che oltre ad essere benefica per il fisico permette di scaricare stress e tensioni.

Se proprio l’esercizio fisico non è compatibile con il tuo grado di pigrizia allora puoi, in alternativa, optare per una passeggiata all’aria aperta, possibilmente a contatto con la natura.

Allo stesso modo è importante ritagliarsi qualche ora di spensieratezza, da trascorrere con gli amici o da dedicare alle proprie passioni.

Conciliare studio e lavoro

Concludiamo il nostro articolo con un suggerimento dedicato principalmente a chi si trova nella difficile condizione di dover conciliare studio e lavoro.

La gestione degli impegni lavorativi e dell’apprendimento rende apparentemente impossibile il conseguimento di una laurea in corso.

‘Apparentemente’ perché la realtà è ben diversa, o per meglio dire può diventare ben diversa attraverso la frequentazione dei corsi di laurea online.

La formazione a distanza, ovvero i cosiddetti corsi telematici, sono perfettamente allineati, per valore di riconoscimento, per qualità e per spendibilità sul mercato professionale, a quelli tradizionali.
In alcuni casi, per determinati aspetti, risultano addirittura superiori.

Prendiamo in esame la modalità e-learning messa a punto dall’Università Telematica Niccolò Cusano per comprendere meglio il funzionamento della metodologia.

L’erogazione dei contenuti si basa su una piattaforma telematica, accessibile tramite username e password, contenente tutto il materiale necessario per preparare gli esami e superarli.
Tra i plus legati alla formazione e-learning la possibilità di seguire le lezioni in streaming, comodamente online, in qualsiasi momento della giornata, senza vincoli di orario o di visualizzazione.

Ogni studente ha così la possibilità di impostare l’apprendimento a seconda delle proprie esigenze, studiando la mattina, la sera o anche la notte.

Per ulteriori info e dettagli sui corsi di laurea online clicca qui!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali