informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Università dei lavoratori: ecco il surplus della Niccolò Cusano di Milano

Commenti disabilitati su Università dei lavoratori: ecco il surplus della Niccolò Cusano di Milano Studiare a Milano

Cosa vuol dire essere università dei lavoratori nel 2016 con tutte le importanti evoluzioni delle telematiche di questi anni e, più nello specifico, con tutti i passi da gigante che ha fatto la Niccolò Cusano di Milano? Vuol dire avere ancora il contatto con la realtà, una realtà fatta anche di persone che, senza alcuna colpa, non hanno il lusso di fare gli studenti a tempo pieno e che, invece, non vogliono scontare un gap che non ha connotazione di merito. Ecco perché, se siete in questa categoria o conoscete qualcuno che ci sta, vi consigliamo di leggere fino alla fine questo post che, in pochi minuti (che poi sono il tempo medio di lettura), analizza in modo schematico ma esaustivo l’essere università dei lavoratori della Niccolò Cusano di Milano. Buon viaggio.

Poi la decisione finale spetta a voi., Per fortuna. La posta in gioco è alta perché si tratta del vostro futuro e voi non dovete far altro che non dimenticarlo mai. Ecco perché vi torna comodo chi vuole solo aiutarvi oggettivamente e cioè attraverso una breve lista di come la Niccolò Cusano di Milano sia ancora e sempre di più l’università dei lavoratori. Consapevoli che non è possibile circoscrivere l’intero argomento in un post, ecco i primi tre passaggi circa il come la Niccolò Cusano di Milano sia università dei lavoratori:

1) I corsi di laurea sono job-oriented
Il primo passaggio circa l’essere università dei lavoratori della Niccolò Cusano di Milano è legato al modo intelligente con cui i corsi di laurea sono connessi al lavoro. Tutto parte dalle aziende che esprimono i loro bisogni. La Cusano trasforma questi bisogni in formazione passa, quindi, a voi solo quel know-how davvero ricercato. Alòla fine della fiera voi sarete neo-laureati appetibili ma intanto la Cusano ha un bouquet formativo intenso e variegato che si snoda in queste sei aree tematiche:

  • Economica
  • Giuridica
  • Psicologica
  • Ingegneristica
  • Politologica
  • Formativa

2) La metodologia di studio è market-oriented
Il secondo passaggio circa l’essere università dei lavoratori della Niccolò Cusano di Milano parla di mercato. Non dovete conoscerlo a laurea preso ma dovete annusarlo da subito, durante gli anni di studi. Ecco perché ha senso il mix di FAD – formazione a distanza e di FIP – formazione in presenza. Cose che potrete iniziare a constatare, comunque, sul sito ufficiale o presso il Learning Center che a Milano sta qua:

Via Bergamo, 11
Numero Verde 800.98.73.73
Email: informazioni@unicusano.it
Responsabile: dott. Salvatore Maria Loprete Referente: Lorenzo Loprete
Orari di segreteria: 09.00-13.00 – 15.00-19.30

3) Il post-laurea è company-oriented
Il terzo ed ultimo passaggio circa l’essere università dei lavoratori della Niccolò Cusano di Milano è sulle aziende. A tesi discussa vanno definitivamente agganciate e, se le premesse del primo punto sono ottime, per completare l’opera ci vuole lo strumento dello “Stage & Job Opportunities” che vi insegnerà come entrare nel mondo del lavoro con le giuste carte da giocare.

Ora però non accontentatevi perché le cose da sapere sulla Niccolò Cusano di Milano come università dei lavoratori sono ancora tante. Molto potete fare da soli andando a spulciare siti, blog e pagine social di questa realtà. Molto potete fare con noi ponendoci domande dirette attraverso l’apposito form informativo.